Previsioni indice UV



Share

Cos' è l'Indice UV


L' esposizione umana alle radiazioni UV solari puo' provocare effetti acuti e cronici sulla pelle, sugli occhi e sul sistema immunitario. E' una credenza popolare errata quella secondo la quale solo gli individui di pelle chiara debbano preoccuparsi dell'eccessiva esposizione al sole. Le pelli piu' scure contengono in maggiore quantita' un pigmento protettivo, la melanina. Anche se l'incidenza dei tumori e' piu' bassa negli individui con pelle piu' pigmentata, tuttavia anche in questo gruppo si riscontrano tumori cutanei che, sfortunatamente, spesso vengono diagnosticati ad uno stadio piu' tardivo e pericoloso. Il rischio di effetti dannosi agli occhi e al sistema immunitario prodotti dalla radiazione UV e' indipendente dal tipo di pelle.

Una rappresentazione grafica standardizzata favorisce la coerenza della presentazione dell'UVI sia fra le notizie sia nei bollettini meteorologici, e serve a fare in modo che la popolazione comprenda meglio il concetto che sta alla base dell'indice stesso.



UV Forecast 30/04/2017 is 5.8 UV Forecast 01/05/2017 is 5.8 UV Forecast 02/05/2017 is 6.1
UV forecast icon UV forecast icon UV forecast icon


La figura presenta una tabella nella quale sono elencate alcune fasce di valori UV e sono segnalati gli opportuni comportamenti e protezioni da mettere in atto per un soggiorno al sole senza rischi. UV 1, 2: Non e' richiesta protezione - Si puo' rimanere all'aperto senza rischi. UV 3, 4, 5, 6, 7: E' richiesta la protezione - Cercate l'ombra nelle ore attorno a mezzogiorno! Mettetevi una maglietta, la crema protettiva e il cappello! UV 8, 9, 10, 11: E' richiesta una protezione supplementare - Evitate di stare al sole nelle ore intorno a mezzogiorno! Assicuratevi di trovare l'ombra! Maglietta, crema e cappello sono d'obbligo!




Previsioni UV 36 ore Previsioni UV 60 ore
Previsioni UV 36 ore Previsioni UV 60 ore


Altezza del Sole



Posizione Sole




Meteo pillole

Il disastro meteorologico pił costoso - Bahamas, Florida e Louisiana: Nel 1992 il piccolo ma distruttivo uragano Andrew provoca danni valutati in 25 miliardi di dollari.